Chi Siamo

Molto più di un vivaio, un posto di riferimento per trovare la giusta soluzione ai vostri desideri per creare nel vostro habitat una splendida composizione di natura. Un vero e proprio vivaio di idee, con le piante possiamo trasformare in realtà emozioni e stati d’animo.
 

 

Il vivaio Martignoni inizia la sua attività nei primi anni ’50 grazie all’iniziativa di Celso Martignoni che insieme ai sui cinque figli Amedeo, Gino, Paolo, Raffaele e Silvio fa partire  l’azienda agricola. In Italia e nel bolognese è l’inizio della ricostruzione e di una nuova vita, occorre piantare nei giardini, nelle campagne e nelle aree pubbliche nuovi alberi da frutto, viti, siepi. A questo punto il vivaio Martignoni che già prima della seconda guerra mondiale coltivava cereali comincia nuovi tipi di coltivazioni come viti, alberi da frutto e anche piante ornamentali, in quanto le persone che passavano davanti all’azienda chiedevano sempre più piante per i loro giardini e le loro case in collina. Nel mercato di piazza Maggiore a Bologna (dove venivano diversi fornitori di piante di Pistoia) si vendevano sempre più piante ornamentali  rispetto a quelle per l’agricoltura.
Chi sviluppò l’idea di ampliare e diversificare l’azienda agricola fu Raffaele Martignoni, padre di Angela, che volle andare a Pistoia per seguire le coltivazioni nei vivai. Fu accolto presso l’azienda Zelari come una persona di “casa” dove , grazie alle sue capacità, fu formato e gli fu trasmessa la passione per il vivaio. Fu così che al rientro a Bologna nell’azienda agricola Martignoni sparì l’agricoltura di base e Raffaele cominciò, insieme ai suoi fratelli, le coltivazioni delle piante che ormai possiamo riconoscere  in tanti giardini di Bologna e provincia come il Tiglio, la Betulla, l’Ippocastano, la Magnolia, la Lagerstroemia, il Pioppo, la Ginkgo biloba, il Cedro del Libano, il Cedro Deodara…

3

Alla fine degli anni ’70 la figlia di Raffaele, Angela Martignoni, dopo il diploma di ragioneria, accettò la proposta del padre di affiancarlo e di aiutarlo a portare avanti questa grande passione per il vivaio. Angela è stata subito rapita dalla terra, dai colori e dalla vita che ha potuto toccare e osservare ogni giorno nel vivaio e nei giardini e terrazzi che andava a creare.
Fino ad oggi Angela continua il suo lavoro insieme a suo figlio Mattia e riescono a trasmettere nei vari angoli dei nostri giardini e terrazzi le loro emozioni e competenze.

4

Dagli anni ’50 ad oggi il vivaio Martignoni è una realtà consolidata ed importante sul territorio bolognese ed entrare in questo vivaio significa immergersi in uno spazio dove la natura ti avvolge e si possono scoprire in ogni stagione tante specie di piante e fiori.
 

5

Rispettiamo e siamo parte integrante della natura fino ad accogliere nel nostro vivaio un grande alveare di un apicultore della zona. 

6

Questa non è un’ ”apetta” ma Maia, la mascotte del vivaio!